19 Ottobre 2019 – Dalla malinconia alla depressione

10 Ott

La nostra Associazione è lieta di informarvi che è partito il nuovo progetto Non curiamo la mente sana.
In psichiatria, quello del rapporto tra “normalità” e “patologia”, è un tema tra i più dibattuti.
Il nostro progetto intende proporre una serie di iniziative allo scopo di mantenere vivo il dibattito su questi temi.

Siamo quindi lieti di invitarvi al primo incontro

Dalla malinconia alla depressione

Riflessioni guidate dalla musica classica

Sabato 19 Ottobre 2019 – Dalle 9 alle 12

Villa Scheibler – Via F. Orsini 21 – Milano

Ingresso gratuito

Specialisti ed esperti per esperienza diretta, affronteranno il tema della necessità di distinguere la malinconia dallo stato clinico della depressione e viceversa. Le loro considerazioni saranno accompagnate dalle musiche scelte secondo un percorso ragionato ed eseguite dal M° Gianmario Strappati

OSPITI

Dr.ssa Carmen Mellado (Psichiatra – Già Direttore Dipartimento di Salute Mentale Ospedale L. Sacco)
Gianni De Berardinis (conduttore radiofonico, musicista e compositore)
Guido Block (Musicista e compositore)
Paolo Diliberto (Musicista e compositore)

Il tema del rapporto tra l’esperienza esistenziale della malinconia e quella dei disturbi depressivi è stato recentemente trattato con crescente interesse. Si tratta della necessità di poter distinguere gli stati clinici della depressione da quelli che invece sono l’espressione di una condizione umana di tristezza non patologica. Questo per evitare che si curi la malinconia come una forma patologia impedendo alla persona di sperimentare una condizione del tutto umana, o che viceversa si sottovaluti una stato depressivo clinicamente connotato rischiando pericolose complicazioni psicopatologiche.
Il nostro progetto, collocato temporalmente nell’ambito delle manifestazioni dedicate alla giornata mondiale della salute mentale, intende perseguire i nostri obiettivi di lotta allo stigma in ambito psichiatrico, offrendo la possibilità di trattare questo argomento d’interesse clinico non solo attraverso il contributo di alcuni specialisti nel campo del disagio mentale, ma anche avvalendosi di una prospettiva, potremmo dire “particolare”: quella della musica classica.
Le riflessioni degli specialisti clinici e degli esperti per esperienza diretta, saranno dunque accompagnate dalla performance del M° Gianmario Strappati che ci aiuterà a sperimentare attraverso l’esecuzione di alcuni brani musicali tratti dal repertorio classico e non solo, le tonalità emotive della malinconia per poterle distinguere dalla morsa esistenziale della depressione.

Responsabile scientifico: Dr. Gabriele Catania

Gianmario Strappati

Nato ad Ancona, è un giovane musicista emergente e tiene concerti in veste di solista con la sua tuba. È stato il primo tubista a vincere il prestigioso Premio Nino Rota precedentemente assegnato ad artisti quali Katia Ricciarelli e Joseph Horowitz ed è “Ambasciatore di Missioni Don Bosco per la musica nel mondo”. È reduce da tournée in Germania, Bulgaria, Spagna, Inghilterra, Albania, Moldavia, Ungheria, Romania, Montenegro, Finlandia, Italia, Slovacchia e ultimamente in Russia al prestigioso festival “P.I. Tchaikovsky”.

Luogo dell’evento

Per ulteriori informazioni: info@amicidellamente.org